2005-2020 - 15 Anni di attività!

Il controllo di gestione? Il segreto delle Aziende che resistono in periodi di crisi e concorrenza

Il controllo di gestione è un insieme di tecniche e strumenti fondamentali per la pianificazione e controllo dell’andamento aziendale.

Queste tecniche e strumenti sono il supporto al management per progettare strategie riguardo le decisioni per competere, migliorare le quote di mercato, aumentare la saturazione della produzione, per avere, alla fine, migliori risultati economici e finanziari.

In passato le piccole e medie aziende decidevano grazie all’intuito dell’Imprenditore, ma non affiancato da sufficienti dati relativi alla decisione da prendere. Per fortuna i prezzi di mercato portavano elevati margini di utile, e quindi erano coperte le “sorprese” quando i risultati si rivelavano diversi dal previsto. Quindi utili di bilancio inferiori al desiderio, ma comunque utili.

Da diversi anni la gestione aziendale è diventata più complessa perché nei mercati la competizione continua ad aumentare in termini di competitor e prezzi e i margini si riducono, di conseguenza gli utili, e quindi il tradizionale modo di decidere non è più adeguato alla situazione.

Le piccole e medie aziende italiane per troppo tempo non hanno mai considerato strategico l’aiuto del controllo di gestione per le decisioni e questo modo di agire impedisce di competere con efficacia.

Il controllo di gestione, progettato per competere, richiede questi strumenti:

  • budget dei costi dei materiali e lavorazioni esterne
  • budget del costo orario dei dipendenti per ogni reparto e ufficio
  • budget del costo orario dei macchinari utilizzati in produzione
  • budget delle spese generali di ogni reparto e ufficio
  • distinte base e cicli di lavorazione dei prodotti
  • calcolo della quota di spese generali da attribuire ai prodotti
  • calcolo dei costi di distribuzione per ogni cliente
  • budget delle vendite con verifica saturazione della capacità produttiva
  • analisi della redditività per cliente, articolo, zona, ecc.

Un ben progettato controllo di gestione aiuta a calcolare il costo dei prodotti, a capire la redditività per mercato, cliente, prodotto e stabilire le strategie di vendita necessarie per saturare la capacità produttiva con le quantità di venduto, e tutto questo per governare nel migliore dei modi il proprio business.

Le piccole e medie Aziende sono fondamentali per l’economia italiana perché creano ricchezza in modo molto più diffuso rispetto alle grandi aziende e il loro punto di forza è la capacità di “FARE”.

Il Mondo è cambiato e per contrastare l’aumento della concorrenza bisogna migliorare la competitività. Per riuscirci bisogna unire al “FARE” anche il “SAPERE”, cioè il controllo di gestione.

La Vostra Azienda sa rispondere a queste domande …

Quanto costa ogni prodotto franco fabbrica e franco cliente (per ogni cliente)?

Un cliente chiede sconti e minaccia di passare alla concorrenza: fino a che prezzo si può scendere senza rischiare di vendere in perdita?

Se si perde uno specifico Cliente, quante ore di lavoro verranno a mancare e come cambierà il Conto Economico?

Con ogni Cliente quali sono gli articoli venduti in utile e quali in perdita, e per che importi totali?

In quali mercati, aree geografiche, linee di prodotto si guadagna o si perde?

Il Mondo è cambiato, deve cambiare anche la strategia di business, altrimenti …

Se non cambiamo direzione, probabilmente finiremo dove siamo diretti. (proverbio cinese)

Cambia prima di essere costretto a farlo. (John F.Welch, CEO General Electric)